Direttiva sui crediti deteriorati: cosa cambia

Una trattativa incagliata da anni finalmente portata a termine. Ieri, dopo lunghe negoziazioni, siamo riusciti a portare a termine una direttiva che unisce il bisogno di far funzionare il mercato del credito alla necessità di fornire importanti tutele ai debitori in difficoltà. La direttiva introduce maggiori tutele per i consumatori, obblighi informativi e di condotta…

Intervento in plenaria su Recovery and Resilience Facility

Lo strumento di Ripresa e Resilienza non è soltanto un modo per affrontare gli effetti del Covid, ma un grande passo in avanti verso un’Unione più stretta e profonda.   È uno strumento che si affianca all’azione della Banca Centrale Europea e in parte sopperisce alla mancanza di una vera a propria unione fiscale nell’Unione.…

Intervista al Corriere della Sera

Oggi a Bruxelles riprende il negoziato sul budget dell’UE 2021-2027 da 1074,3 miliardi con un primo incontro tecnico tra la presidenza di turno tedesca, la Commissione e il Parlamento Ue che è autorità di bilancio. «Ci siamo molto concentrati sul Recovery Fund che è un’aggiunta importante al budget: serve per la ripresa ma ha un…

Programma Nazionale delle Riforme: alcuni chiarimenti

Mentre è ancora in corso il Consiglio Europeo vedo che in Italia si sta diffondendo una polemica secondo cui il nostro paese non riuscirebbe a negoziare in modo credibile perché “non ha presentato il Piano Nazionale delle Riforme” (PNR). Ora, l’Italia avrà certamente dei punti di debolezza, soprattutto legati all’andamento di debito e PIL degli…

Tassazione equa: la sentenza sul caso Apple

Sentenza sul “caso Apple” in Irlanda: il nostro impegno per una tassazione equa in Europa non si ferma. Nel 2019 la Commissione Europea aveva imposto ad Apple una multa da 13 miliardi di euro da versare allo Stato irlandese, per aver ricevuto un trattamento fiscale di favore che di fatto si configurava, secondo la Commissione,…