Intervista pubblicata su Il Sole 24ore

«Vedo nella formazione del governo Draghi soprattutto la volontà di spoliticizzare il Recovery Plan, metterlo al riparo dalle diatribe politiche, e rafforzarne la solidità tecnica». Irene Tinagli, presidente Pd della commissione per i problemi economici e monetari del Parlamento europeo, accetta di parlare del Recovery Plan il giorno dopo la formazione del governo Draghi a…

Intervento in plenaria su Recovery and Resilience Facility

Lo strumento di Ripresa e Resilienza non è soltanto un modo per affrontare gli effetti del Covid, ma un grande passo in avanti verso un’Unione più stretta e profonda.   È uno strumento che si affianca all’azione della Banca Centrale Europea e in parte sopperisce alla mancanza di una vera a propria unione fiscale nell’Unione.…

Intervista al Messaggero

  Onorevole Tinagli, sorpresa anche lei della perdurante crisi della maggioranza? «Lavoro e passo molto tempo a Bruxelles e come tanti italiani sono rimasta sorpresa. Soprattutto perché mai come in questo momento servirebbe avere una maggioranza solida». Lo scontro rischia di distrarre dalla messa a punto del Next Generation Eu? «Spero di no, ma temo…

Intervista al Mattino

«Temo che questa crisi politica possa rallentare la presentazione del piano italiano del Recovery Fund», spiega l’economista Irene Tinagli che è anche presidente della Commissione per i problemi economici e monetari della Ue.   Da economista e da presidente di commissione come vede questa crisi di governo? «La guardo con preoccupazione, anche come cittadina. A…

Intervista al Corriere della Sera

Oggi a Bruxelles riprende il negoziato sul budget dell’UE 2021-2027 da 1074,3 miliardi con un primo incontro tecnico tra la presidenza di turno tedesca, la Commissione e il Parlamento Ue che è autorità di bilancio. «Ci siamo molto concentrati sul Recovery Fund che è un’aggiunta importante al budget: serve per la ripresa ma ha un…

Programma Nazionale delle Riforme: alcuni chiarimenti

Mentre è ancora in corso il Consiglio Europeo vedo che in Italia si sta diffondendo una polemica secondo cui il nostro paese non riuscirebbe a negoziare in modo credibile perché “non ha presentato il Piano Nazionale delle Riforme” (PNR). Ora, l’Italia avrà certamente dei punti di debolezza, soprattutto legati all’andamento di debito e PIL degli…

Tassazione equa: la sentenza sul caso Apple

Sentenza sul “caso Apple” in Irlanda: il nostro impegno per una tassazione equa in Europa non si ferma. Nel 2019 la Commissione Europea aveva imposto ad Apple una multa da 13 miliardi di euro da versare allo Stato irlandese, per aver ricevuto un trattamento fiscale di favore che di fatto si configurava, secondo la Commissione,…

Aziende extra-UE: stop alla concorrenza sleale

In campagna elettorale ho parlato spesso della necessità, in Europa, di un monitoraggio e regole più stringenti nei confronti di quelle aziende extra-UE che operano nel mercato europeo ma che ricevono aiuti di Stato dai loro Paesi di provenienza. Oggi sono contenta di poter annunciare un primo passo importante in questa direzione. La Commissione Europea…